LACRIME DI SOLITUDINE

 

Ora è tempo che metta via l'orgoglio
perché volo da solo
i nostri mondi sono lontani un miglio
ma io non chiedo perdono
Dopo insulti e maledizioni
dedicati ai nostri cuori
senza essere avversari
si usciva vincitori
Sto affrontando la vita
con un pò di monotonia
ma il sentimento che provo
non può essere volato via

 

Vivo di te, ma tu non di me
verso lacrime di solitudine
il tuo viso in dissolvenza va
lontano dalla realtà
vorrei uccidere il tuo ricordo che
ora è incancellabile
come un marchio stampato a fuoco
sulle regole del nostro gioco

 

Vorrrei tornare ad essere bambino
per non pensare più al mio destino
Ormai vedere il mare non mi fa più effetto
scusami se non te l'ho mai detto

 

Vivo di te, ma tu non di me
verso lacrime di solitudine
il tuo viso in dissolvenza va
lontano dalla realtà
vorrei uccidere il tuo ricordo che
ora è incancellabile
come un marchio stampato a fuoco
sulle regole del nostro gioco

 

Ora cammino sotto la pioggia
e brucia ogni ferita
invano ti ho cercato
ma non ti ho dimenticato
Cade una goccia sul mio viso
perciò tengo strette a me
dolci immagini vissute a pelle
forse quelle che hai scordato te
Sei come un angelo e voli via ridendo
mentre io sto morendo
    
Vivo di te, ma tu non di me
verso lacrime di solitudine
il tuo viso in dissolvenza va
lontano dalla realtà
vorrei uccidere il tuo ricordo che
ora è incancellabile
come un marchio stampato a fuoco
sulle regole del nostro gioco
E se è vero che paga la pazienza
ma io ne son rimasto senza

 

Vivo di te, ma tu non di me
io vivo di te
Vivo di te, ma tu non di me
e verso lacrime
Vivo di te, ma tu non di me
di solitudine
Vivo di te, ma tu non di me
Vivo di te, ma tu non di me
e verso lacrime