SOLDATO FRAGILE


Mamma sto scappando dai soldati che mi vogliono uccidere
non credo di riuscire per molto a sopravvivere
sto piangendo perché oggi di sicuro mi ammazzeranno
quei soldati non capiscono e non sanno quel che fanno

 

Ecco qui il cadavere del tuo bambino al giorno del tuo compleanno
impacchettato in una bara e spero che quei fiori basteranno
cerco di corsa un nascondiglio
se non torno a casa abbi cura di mio figlio

 

Sto combattendo una guerra che non è mia
in questo macabro paese chiamato follia
oh mio dio mi hanno visto, scoperto e trovato
davanti a me una pistola ed un soldato parecchio incazzato

 

Ricordo quella volta quando mi sei stata accanto
e quelle mie parole ti hanno provocato un pianto
quel giorno quando ero triste e tu mi eri vicino
gridandoti "non sono più il tuo bambino"

 

Perdonami se puoi, perdonami se vuoi

 

Questo soldato impugna in mano la pistola e forse finiranno le mie pene
ricorda mamma, comunque vadano le cose io ti ho sempre voluto bene
quell’orsacchiotto di peluche, non è vero, non l’ho mai buttato
l’ho detto solo per sentirmi grande, giuro che l’ho sempre amato
non hai idea di quante cose ancora vorrei dirti
e dopo questa confessione potrai solo stupirti

 

Adesso lo sai che non ti ho odiato mai
Adesso se puoi perdonami se vuoi

 

Oggi è il tuo compleanno e nessuno ancora se ne è accorto
auguri mamma, ti saluta per sempre il tuo figlio morto.