LA RIVALE

 

Ingenua sono stata, mi fidavo
la mia amica ti consideravo
bravissima sei stata a recitare
la parte di chi è leale

 

Sapevi che lo amavo veramente
con te mi confidavo apertamente
astuta mascheravi la tua essenza
mentendo nascondevi l'evidenza

 

La sabbia forse aveva più valore
dell'amicizia vera e dell'amore
La verità dal mare era emersa
ponendo fine alla sofferenza

 

La rivale
pericolosa e sleale
abile nel raggirare
bugiarda a simulare
La rivale
ipocrita superficiale
amica competitiva
ma spietata e vendicativa

 

Le notti consumavi nel suo letto
tradendo l'amicizia e l'affetto
la gelosia e la competizione
alimentavano astio e rancore

 

Le tue attenzioni solo per sembrare
l'amica comprensiva eccezionale
l'invidia radicata dentro il cuore
manipolavi con molta attenzione

 

La sabbia forse aveva più valore
dell'amicizia vera e dell'amore
La verità dal mare era emersa
ponendo fine alla sofferenza

 

La rivale
pericolosa e sleale
abile nel raggirare
bugiarda a simulare
La rivale
ipocrita superficiale
amica competitiva
ma spietata e vendicativa

 

La rabbia è diventata indifferenza
la soffeenza solo un'esperienza
un equilibrio nuovo è subentrato
misera amica io ti ho veramente amato

 

La rivale
pericolosa e sleale
abile nel raggirare
bugiarda a simulare
La rivale
ipocrita superficiale
amica competitiva
ma spietata e vendicativa